La Lunigiana

La Lunigiana è una regione storica compresa fra Liguria e Toscana, tra le province della Spezia e di Massa-Carrara, confinante con la Garfagnana. Sull'origine del nome Lunigiana sono state fatte diverse ipotesi dagli studiosi: questo toponimo sarebbe stato tratto dalla forma a falce di luna del porto fluviale di Luni, fondato dai Romani nel 177 a.C. alla foce del fiume Magra. Il nome si trova nei documenti scritti a partire dalla prima metà del XIII secolo, con la formula di provincia Lunisanae. Con questo termine si identifica oggi, in senso più generale, la vallata del fiume Magra e quelle dei suoi affluenti, mentre in realtà i suoi confini storici sono molto più ampi.

La Lunigiana è una terra di passaggio dove ancora oggi rivive il fascino del Medioevo. Un Medioevo che si fa sentire nei castelli che appartennero ai Malaspina e ospitarono Dante; nelle pievi romaniche; nelle possenti mura medicee di Caprigliola e nella sua elegante torre innalzata dai vescovi conti di Luni. Terra di confine, incrocio di culture diverse: vi si parla, infatti, un dialetto con influssi liguri, toscani, emiliani e anche la cucina unisce tradizioni di più regioni. Terra battuta in ogni tempo da eserciti e pellegrini, da greggi e carovane di mercanti che ne fanno "un incrocio di strade verso la civiltà". E' qui che si trova il primo tratto toscano dell'antica Via Francigena che univa la pianura padana al Tirreno. Su quella stessa strada sono stati recuperati sentieri e mulattiere inseriti in percorsi trekking fra i più suggestivi, costellati da decine di castelli, torri isolate e fortezze che appaiono improvvise, arroccate sui colli e tra il verde delle valli, silenziosi testimoni del passato.
 


Visualizzazione ingrandita della mappa